COME RAGGIUNGERCI

m. 2377
Località: Adrech del Laus
Comune di Bobbio Pellice (TO)

Il Rifugio Granero è raggiungibile solo a piedi da tre valli e dalla francia:

Opzione 1
Salire fino a villanova in macchina poi proseguire a piedi per una camminata della mattinata, seguendo le indicazioni “Rifugio Granero” utilizzando per il primo tratto, quello che conduce sino alla conca del pra, il sentiero alternativo. Percorrere tutta la conca fino ad arrivare alle ultime baite presenti. è poi da lì possibile scegliere uno dei due sentieri che conducono sino al nostro rifugio:

  • Sentiero delle pietre.
  • Sentiero dei larici.

Il tempo impiegato è il medesimo per entrambi i sentieri.

Opzione 2
É possibile acquistare un biglietto di salita (presso la trattoria di villanova) che permette di proseguire ed arrivare in macchina sino al parcheggio presente in conca attenendosi agli specifici orari di salita e discesa a seguito elencati:

SALITA DISCESA
8.00 – 9.00 16.00 – 17.00
11.00 – 12.00 21.30 – 24.00
19.00 – 20.00

 

Opzione 3
Salire in macchina sino al Rifugio Barbara per proseguire successivamente piedi per una camminata di 2-3 ore passando per il colle Manzol.

Partendo da Pian Del Re, in circa 4 ore si raggiunge il rifugio passando per il Buco di Viso e il colle Sellierino oppure colle Armoine – colle Manzol.
Partendo da Castello (frazione di Pontechianale), raggiungere il Rifugio Vallanta, salire il colle di Vallanta, il successivo colle Seilliere ed infine scendere da noi.
Dal vallone del Queyras, partendo da l’echalp in circa 4/4.30 h potete raggiungerci passando per il colle Vittona/Nalbert o per il colle Seilliere.

CONSIGLI PER
IL SOGGIORNO

  • PRENOTAZIONI: è gradita la prenotazione sia per il pranzo che per la cena. Segnalare con anticipo eventuali esigenze particolari.
  • DORMIRE: è obbligatorio l’utilizzo del sacco lenzuolo personale. Se ne siete sprovvisti potete noleggiarlo in rifugio.
  • CUCINA: è consigliato comunicare con anticipo eventuali intolleranze alimentari o scelte alimentari per facilitare la preparazione di menù alternativi. Tutto l’approvvigionamento del rifugio avviene tramite elicottero e soprattutto a spalle.
  • ACQUA: è un bene prezioso, non sprecatela.

  • FORNELLI A GAS: per ragioni di sicurezza non è consentito l’utilizzo dei fornelli a gas all’interno del rifugio.
  • CANI: i cani devono essere tenuti al guinzaglio nei pressi del rifugio e non è consentito il loro ingresso.
  • SOGGIORNO IN TENDA: è consentito piazzare la propria tenda ovunque lasciando sempre libera la piazzola dell’elicottero.

Il rifugio è di proprietà del C.A.I.